Brunello di Montalcino 2015 Poggio alle Mura - BANFI

Poggio alle Mura

Brunello di Montalcino DOCG

2015

VARIETA’

Sangiovese proveniente dalla combinazione di cloni selezionati internamente. a partire dal 1982.

DESCRIZIONE

Un Brunello che nasce dai vigneti aziendali che gli studi di zonazione, iniziati nel 1980, hanno permesso di individuare come i più vocati per il Sangiovese.

La 2015 sarà sicuramente annoverata tra le grandi vendemmie di Montalcino. Le abbondanti piogge invernali e primaverili, alternate a giornate soleggiate e ventilate, hanno garantito un corretto accumulo idrico nel terreno, oltre ad una crescita uniforme dei grappoli nei mesi di maggio e giugno. Il periodo estivo, con temperature piuttosto elevate, ha favorito il regolare sviluppo delle uve e la maturazione è avvenuta in modo graduale e perfetto grazie alle buone escursioni termiche diurne/notturne. La quasi totale assenza di pioggia, sia nel periodo della maturazione che durante la vendemmia, e il clima temperato del mese di settembre, oltre che a facilitare le operazioni vendemmiali, hanno preservato la sanità delle uve.

Il risultato è un Brunello complesso ed elegante, espressione perfetta di questa eccezionale annata. Al naso i profumi fruttati di mora e confettura di prugne sono accompagnati da sentori di caffè, tabacco da pipa e una nota speziata sul finale. In bocca la pienezza della struttura è ben bilanciata da tannini morbidi e maturi. Finale pieno e persistente.

Vino da lungo invecchiamento che si abbina in modo eccellente a piatti ricchi e strutturati, oltre che a formaggi stagionati e salumi. La sua complessità lo rende indicato come vino da meditazione.

NOTE TECNICHE

Suolo: area caratterizzata da versanti a buona pendenza dove i suoli si sviluppano su sedimenti continentali, argillosi di colore rossastro con notevole presenza di pietre e ciottoli.

Sistema di allevamento: cordone speronato - alberello Banfi Densità d’impianto: 4200 - 5500 cp/ha.
Resa per ettaro: 60 q/ha.

Fermentazione : a temperatura controllata (25-30°) in tini combinati in acciaio e rovere francese Horizon
Affinamento: 40% in botti di rovere francese da 60 e 90 hl. e 60% in. barrique di rovere francese da 350 l per 2 anni

Alcol: 15%
Temperatura di servizio suggerita: 16-18°C Prima annata prodotta: 1997

Brunello di Montalcino Poggio All'oro Riserva 2013 - BANFI

Poggio all’Oro

Brunello di Montalcino DOCG Riserva

2013

VARIETA’

Sangiovese

DESCRIZIONE

Gioiello della famiglia Banfi, il Brunello Poggio all’Oro viene prodotto da singolo vigneto ed esclusivamente nelle grandi annate.

Dopo una primavera e un inizio estate piuttosto piovosi, i mesi di settembre e ottobre sono stati molto buoni, con tanto sole e un’ottima ventilazione. Tali condizioni climatiche hanno favorito una maturazione graduale e tardiva delle uve, che si sono presentate in eccellenti condizioni qualitative, con profumi varietali meravigliosamente intensi e un buon equilibrio tra grado alcolico e acidità.

Il risultato è un Brunello Riserva particolarmente elegante e dalla personalità complessa. Al naso si avvertono sentori che si palesano piano piano, dalla liquirizia, al caffè, alla confettura di prugne e al tabacco per terminare con una leggera nota di viola. La struttura raffinata è in perfetto equilibrio con la parte acida, che sostiene in modo eccellente la lunga persistenza.

Vino da lungo invecchiamento che accompagna in modo sublime piatti ricchi e complessi. Perfetto anche come vino da meditazione.

NOTE TECNICHE

Suolo: area caratterizzata da un ripiano di grandi dimensioni in cui i suoli si sviluppano su sedimenti argillo-limosi bruni con pietre e ciottoli di natura diversa, di origine calcarea, ben strutturati e ben drenanti.

Sistema di allevamento: cordone speronato Densità d’impianto: 2100 cp/ha.
Resa per ettaro: 40-50 q/ha.

Fermentazione : a temperatura controllata (25-30°) in tini combinati in acciaio e rovere francese Horizon
Affinamento: 70% in botti di rovere francese da 60 e 90 hl. e 30% in barrique di rovere francese da 350 l. per 2 anni e 6 mesi

Alcol: 13.5%

Temperatura di servizio suggerita: 16-18°C

Prima annata prodotta: 1985

Brut Riserva 2018 - MASO MARTIS

Un capolavoro enologico da uve accuratamente selezionate, maturato sui lieviti per almeno quattro anni in modo da esaltarne corpo, profumi e preziosità.

GUSTO Al palato accomuna straordinaria morbidezza e spiccata sapidità. Molto corposo e intenso con un’ottima persistenza gustativa.
COLORE paglierino
PROFUMO intenso, con una nota vanigliata
ABBINAMENTI CONSIGLIATI Ottimo a tutto pasto. Ideale con crudità marine e i menù a base di pesce.
SERVIRE A 10-12 °C
 
VINIFICAZIONE Si esegue una vendemmia a mano in piccole casse; segue immediatamente una pressatura soffice delle uve intere di Chardonnay e di Pinot Nero, lavorate separatamente. Il Pinot Nero viene vinificato solo in acciaio mentre il mosto di Chardonnay fermenta e affina in barriques per circa 8 mesi prima del tiraggio. Avviene poi l’attenta preparazione della cuvée tra Chardonnay e Pinot Nero rispettivamente nella misura del 30% e 70% e il successivo imbottigliamento con l’aggiunta di lieviti selezionati. Dopo una permanenza sui lieviti per un periodo di 36 mesi, viene eseguito il remuage manuale e quindi la sboccatura con successivo confezionamento.
VITIGNI Chardonnay e Pinot Nero innestati su Kober 5BB, sesto di impianto m. 2.20 x 0.80, a guyot.
DENSITÀ IMPIANTO 5.000 piante per ettaro
COLTIVAZIONE Potatura corta, concimazione organica a turno biennale/ triennale, lavorazione del terreno a filari alterni, irrigazione solo di soccorso a goccia. Vigneti in coltivazione biologica con certificazione ICEA.
PRODUZIONE Circa 9.000 kg/ha

Cabernet Riserva "Grener" 2012 - DORIGATI

Zona di origine: Piana Rotaliana - località "Casetta"
Etichetta: è la riproduzione di una xilografia eseguita da Remo Wolf, noto artista trentino. Sulla sinistra il suggestivo castello di Mezzocorona, sulla destra, l'emblema della natura maestosa di queste montagne, il Sassolungo della Val Gardena.
Al centro spicca uno stupendo grappolo d'uva, di cui ogni acino è un piccolo sole. Sole che è un momento di unione fra la Val Gardena e la Piana Rotaliana ed elemento di vivificazione del frutto da cui si ottiene questo ottimo vino rosso
Nome: Grener deriva dalla storpiatura dialettale di Grödner con cui gli abitanti di Mezzocorona sottolineavano l'origine gardenese della nonna paterna degli attuali titolari, che ancora oggi conservano tale soprannome
Vigneto: il sistema di allevamento è la tradizionale pergola trentina. Ma una potatura corta e povera ed un dirado dei grappoli dimezzano la produzione altrimenti abilitata
Vitigno: Cabernet Sauvignon 100%
Vinificazione: in rosso con buona permanenza sulla vinaccia
Maturazione: 12 mesi in piccole botti di rovere, 6 mesi in acciaio
Affinamento: 6 mesi in bottiglia
Longevità: 8 - 10 anni in adatti locali cantina
Colore: rosso rubino intenso
Profumo: con caratteri varietali tipici speziati, molto armonico
Sapore: pieno, rotondo, leggermente tannico, sapido che ricorda una nota varietale leggermente speziata
Temperatura di servizio: 18°C
Abbinamenti consigliati: arrosti, carni rosse e formaggi stagionati

Chianti Classico “Riserva Ducale” 2016 - RUFFINO

Chianti Classico Riserva DOCG “Riserva Ducale” 2016 - Ruffino

Ferrari Perlè bianco Riserva 2015

Sboccatura 2019

FERRARI PERLÉ BIANCO RISERVA 2010 TRENTODOC

Nasce dall’attenta selezione delle partite di Chardonnay che gli enologi della Casa ritengono più vocate al lungo affinamento. È un Trentodoc Riserva che seduce per la personalità versatile, appassiona per l’armonia e conquista per l’eleganza. Oltre otto anni sui lieviti gli conferiscono una raffinata morbidezza che si intreccia magistralmente con le note di sapidità e freschezza.

Annata 2010

L’annata 2010 è stata caratterizzata da una piovosità sopra la media, ma con un andamento regolare dal punto di vista termico.
L’estate è iniziata con buone precipitazioni per continuare poi con un luglio caldo e secco. Pioggeabbondanti sono cadute in agosto, regalando una tregua di tempo stabile e ventilato nella prima metà di settembre che è risultata provvidenziale per le basi spumante, vendemmiate prima della ripresa delle piogge. Le uve sono giunte amaturazione con un’ottima acidità e complessità aromatica.

Note di degustazione

Si presenta con una veste giallo carico con sfumature che vanno verso l’oro.
Il naso è ricco e complesso e dona ricordi di ananas, mela golden e pasta di mandorle.

Al palato è ricco e sfaccettato, dotato di una buona avvolgenza iniziale che lascia progressivamente spazio ad una decisa freschezza e ad una sapidità netta. La chiusura di bocca regala note di frutta tropicale e agrumi.

Ferrari Perlè nero Riserva 2010

Sboccatura 2018

 

FERRARI PERLÉ NERO RISERVA 2010 TRENTODOC

Primo e unico Blanc de Noirs nella storia delle Cantine Ferrari, il Ferrari Perlé Nero è una riserva creata con sole uve Pinot Nero accuratamente selezionate nei migliori vigneti di proprietà della famiglia Lunelli, alle pendici dei monti del Trentino. È il frutto di quarant’anni di ricerca, nel vigneto e in cantina, su questo vitigno delicato e imprevedibile. Stupisce perché straordinariamente diverso dalle altre etichette della Casa e orgogliosamente unico, ma perfettamente in linea con lo stile Ferrari. Dopo 6 anni di affinamento in bottiglia, è un Trentodoc caratterizzato da una complessità che spazia dal fruttato al minerale, fino al tostato.

Annata 2010

L’annata 2010 è stata caratterizzata da una piovosità leggermente sopra la media, ma con un andamento regolare dal punto di vista termico.
L’estate è iniziata con buone precipitazioni per continuare poi con un luglio caldo e secco. Piogge abbondanti sono cadute in agosto, regalando una tregua di tempo stabile e ventilato nella prima metà di settembre, che ha consentito di vendemmiare le basi spumante prima della ripresa delle piogge. Le uve sono giunte a maturazione con un’ottima acidità e complessità aromatica.

Note di degustazione

Nel calice si presenta con un aspetto ammaliante grazie al suo luminoso giallo dorato, impreziosito da un perlage fitto e composto da bollicine finissime. L’impianto olfattivo è ricco e variegato ed offre note molto intense di frutta secca, panettone, tocchi agrumati ed un ricordo di burro salato. Il palato mette in risalto un’elegante struttura che offre un piacevole equilibrio gustativo e sfuma poi con una lunga persistenza che sottolinea, in chiusura di bocca, delicati tratti tostati come il caffè, ed altri più speziati come il panpepato.

Ferrari Perlè Zero 11 Cuvee


FERRARI PERLÉ ZERO, CUVÉE ZERO 11

Trentodoc a dosaggio zero che esprime l’essenza di Chardonnay di montagna. È un mosaico di millesimi che porta all’estremo la raffinata arte della creazione delle cuvée: l’acciaio esalta il frutto e l’eleganza aromatica dello Chardonnay, il legno dona struttura e ricchezza gustativa, mentre il vetro conferisce l’espressività e profondità che rendono questo Trentodoc unico e irresistibile.

uve: Chardonnay

durata della maturazione: Ogni cuvée di Ferrari Perlé Zero, che prende il nome dell’anno della messa in bottiglia, è un mosaico di millesimi precedentemente affinati in acciaio, legno o vetro. Una volta imbottigliata, la cuvée matura un minimo 6 anni su lieviti selezionati in proprie colture.

zona di produzione: Vigneti di montagna di proprietà della famiglia Lunelli alle pendici dei monti del Trentino.

prima annata di produzione: Il Ferrari Perlé Zero è frutto di un sapiente lavoro di assemblaggio di vari millesimi. La prima cuvée presentata, la Cuvée Zero10, è stata creata nel 2010 con vini delle vendemmie 2006, 2008 e 2009.

Esame visivo: Il perlage raffinato è avvolto da riflessi dorati e lucenti.

olfattivo: L’esordio al naso è caratterizzato da estrema pulizia olfattiva che regala note di pompelmo, di radice, di zenzero, di ananas fresco, che lasciano spazio successivamente a ricordi di erbe aromatiche e cumino.

gustativo: L’ingresso in bocca è asciutto, sapido e dinamico, caratterizzato da una piacevole avvolgenza iniziale che sfuma lentamente in una larga e sapida persistenza aromatica, offrendo così un sorso preciso, profondo ed elegante.

Giulio Ferrari Rosè Riserva del Fondatore 2007

COLORE E PERLAGE

Splendente color salmone dai bagliori ramati che si spingono verso il corallo. Il perlage ipnotizza con bollicine fini e copiose.

PROFUMO

Delicati sentori di confettura di rosa canina e di agrumi si intrecciano a note speziate e minerali, in un’immediata sensazione di puro e intenso piacere.

GUSTO

Colpisce per la vibrante intensità. La grande concentrazione è bilanciata dalla spinta fresco sapida che rende il sorso lunghissimo, disegnando un perfetto quadro gustativo.

Grappa 137 Barrique - ROSSI D'ANAUNIA

Distillata con alambicco discontinuo da vinacce plurivarietali trentine. Invecchiata in piccole botti di rovere per 36 mesi

Grappa invecchiata Ritocchi nel Tempo - CASIMIRO

Grappa ottenuta dalle selezione delle migliori vinacce trentine provenienti da vitigni selezionati e successivamente distillate col tipico alambicco trentino. La grappa viene sottoposta ad invecchiamento in barriques per 24 mesi. Si ottiene così un prodotto delicato, piacevole e armonico.

Grappa Moscato Riserva - VILLA DE VARDA

l vitigno di moscato, tanto avaro nella quantità di grappoli quanto abbondante nell’aroma e nella qualità, ci regala questa grappa morbida e preziosa.

ESAME VISIVO: ambra intenso, tendente al giallo oro.

PROFUMO: aristocratico, avvolgente, fine, caldo, delicato, armonico, seducente, con evidenti sentori fruttati dell’uva d’origine, frutta esotica, ananas, agrumi molto maturi e mela renetta, arricchito da note di frutta a guscio e floreali di fiore di sambuco, mughetto tenue, acacia, glicine e rosmarino.

GUSTO: particolarmente morbido, soave, gradevole, vellutato, dolce, vegetale, fine, di grande varietà di sensazioni aromatiche, balsamiche e tostate.

Invecchiata 3 anni in botti di acacia

Grappa Pinot Nero Riserva - VILLA DE VARDA

La nostra grappa Pinot Nero Riserva è una vera e propria eccellenza, tanto da essere diventata nel tempo un fiore all’occhiello Villa de Varda.

ESAME VISIVO: ambra intenso, tendente al giallo oro.

PROFUMO: franco, caloroso, solare, tostato, con evidenti sentori di cacao, caffè, vaniglia e frutta a guscio, piacevolmente caratterizzato da sfumature fruttate di ciliegia marasca, ribes nero e frutta rossa.

GUSTO: persistente, morbido, aristocratico, generoso, largo, caratterizzato da grande ricchezza aromatica naturale e con note tostate di crosta di pane, mandorla, spezie, cacao, mallo di noce e caffè, con ampio bouquet armonico.

Invecchiata 3 anni in botti di acacia

Grappa Riserva Santa Massenza - FRANCESCO POLI

La nostra grappa Riserva Santa Massenza è frutto di un blend di diverse grappe, prodotte da vitigni sia bianchi che rossi tipici della nostra regione, assemblate opportunamente per dare una tipica grappa trentina ricca di eleganza e personalità.



La vinaccia freschissima ed ancora umida di mosto viene distillata lentamente per salvaguardare completamente gli aromi primari dell’uva ,con metodo a bagnomaria in alambicco discontinuo a vapore, tipico del Trentino. Subito dopo la distillazione, questa grappa viene posta in botti di pregiati roveri francesi di piccola capacità e qui lasciata riposare ed affinare per almeno 24 mesi.


La grappa viene prodotta ad una gradazione di circa 70° , per l’imbottigliamento viene diluita con acqua di fonte a 42°Vol.

Grappa Traminer Riserva - VILLA DE VARDA

Grappa Traminer Riserva una delle grappe più ricercate grazie alla grande parte aromatica, all’eleganza e alla sua infinita persistenza.

ESAME VISIVO: ambra, con riflessi oro carico.

PROFUMO: particolarmente aromatico, solare, vivo, complesso, ben dichiarato, sincero, piacevolmente fruttato dell‘uva molto matura, unitamente con note tostate di mandorla, amaretto e lievito, con sfumature floreali, in particolare petali di rose, fiori d‘arancio, sambuco e gelsomino.

GUSTO: di grande morbidezza ed eleganza, pieno, ricco, soave, con autorevole bouquet aromatico in grado di sorprendere e conquistare gli estimatori più esigenti e raffinati, conferma le percezioni al profumo.

Invecchiata 3 anni in botti di acacia

Lagrein Riserva "Abtei" 2015 - MURI GRIES

IN VIGNA

Questo vino nasce da due vigneti nel quartiere storico
di Gries-Moritzing, a 250-280 m di altitudine. Il suolo è
di origine alluvionale dove uno strato ricco di materiale argilloso proveniente dal fiume Talvera e da torrenti locali incontra in profondità una base di porfido quarzifero.

IN CANTINA

Le preziose uve fermentano per 14 giorni alla temperatura controllata di 30 °C in acciaio inox. Segue la fermentazione malolattica in vasche d’acciaio e l’affinamento in piccole botti di legno per 14-16 mesi.

LE NOTE DI

DEGUSTAZIONE

Questo vino si presenta con un colore rosso granato intenso. Il suo bouquet è complesso e ricco di aromi di frutti di bosco maturi, ciliegia e mirtillo con note speziate di tabacco, cuoio, liquirizia, eucalipto e sentori di sottobosco. Al gusto seduce grazie alla sua struttura: finezza, morbidezza e acidità sono perfettamente integrate ai persistenti tannini. Un vino che rispecchia il suo territorio d’origine, invitante e dal finale persistente.

Da gustare alla temperatura corretta in abbinamen- to a piatti importanti, come carne e selvaggina.
Si esprime al meglio se bevuto entro 5 anni.

Gradazione alcolica: 13,50 % vol. Acidità: 5,50 g/l
Residuo zuccherino: 2,90 g/l