Brut Riserva 2018 - MASO MARTIS

Un capolavoro enologico da uve accuratamente selezionate, maturato sui lieviti per almeno quattro anni in modo da esaltarne corpo, profumi e preziosità.

GUSTO Al palato accomuna straordinaria morbidezza e spiccata sapidità. Molto corposo e intenso con un’ottima persistenza gustativa.
COLORE paglierino
PROFUMO intenso, con una nota vanigliata
ABBINAMENTI CONSIGLIATI Ottimo a tutto pasto. Ideale con crudità marine e i menù a base di pesce.
SERVIRE A 10-12 °C
 
VINIFICAZIONE Si esegue una vendemmia a mano in piccole casse; segue immediatamente una pressatura soffice delle uve intere di Chardonnay e di Pinot Nero, lavorate separatamente. Il Pinot Nero viene vinificato solo in acciaio mentre il mosto di Chardonnay fermenta e affina in barriques per circa 8 mesi prima del tiraggio. Avviene poi l’attenta preparazione della cuvée tra Chardonnay e Pinot Nero rispettivamente nella misura del 30% e 70% e il successivo imbottigliamento con l’aggiunta di lieviti selezionati. Dopo una permanenza sui lieviti per un periodo di 36 mesi, viene eseguito il remuage manuale e quindi la sboccatura con successivo confezionamento.
VITIGNI Chardonnay e Pinot Nero innestati su Kober 5BB, sesto di impianto m. 2.20 x 0.80, a guyot.
DENSITÀ IMPIANTO 5.000 piante per ettaro
COLTIVAZIONE Potatura corta, concimazione organica a turno biennale/ triennale, lavorazione del terreno a filari alterni, irrigazione solo di soccorso a goccia. Vigneti in coltivazione biologica con certificazione ICEA.
PRODUZIONE Circa 9.000 kg/ha

Brut Rose BALTER

Sboccatura 2019

COMPOSIZIONE: Di origine morenica, evidenzia una buona presenza di scheletro su rocce calcaree. La tessitura è di medio impasto con una buone dotazione di argilla; una concimazione organica a turno quadriennale è l’unico intervento di integrazione naturale.

VITIGNO: Pinot Nero 80% Chardonnay 20% da vigneti dell’azienda – Campo n. 11 – 12 – Allevamento parte a filare Guyot e parte a cordone speronato.

VINIFICAZIONE: Vendemmia a mano in piccole casse – spremitura soffice dei grappoli interi – prima fermentazione parte in acciaio, parte in piccole botti di rovere (circa 15% del vino base).

PRESA DI SPUMA: La presa di spuma avviene con il metodo tradizionale classico nel mese di giugno successivo alla vendemmia.

SBOCCATURA: L’operazione si sboccatura viene effettuata dopo una maturazione del vino a contatto con i lieviti di almeno 24 mesi. Annata di riferimento indicata in etichetta.

RESIDUO ZUCCHERINO: max 6 grammi/litro – BRUT

Ferrari Perlè nero Riserva 2010

Sboccatura 2018

 

FERRARI PERLÉ NERO RISERVA 2010 TRENTODOC

Primo e unico Blanc de Noirs nella storia delle Cantine Ferrari, il Ferrari Perlé Nero è una riserva creata con sole uve Pinot Nero accuratamente selezionate nei migliori vigneti di proprietà della famiglia Lunelli, alle pendici dei monti del Trentino. È il frutto di quarant’anni di ricerca, nel vigneto e in cantina, su questo vitigno delicato e imprevedibile. Stupisce perché straordinariamente diverso dalle altre etichette della Casa e orgogliosamente unico, ma perfettamente in linea con lo stile Ferrari. Dopo 6 anni di affinamento in bottiglia, è un Trentodoc caratterizzato da una complessità che spazia dal fruttato al minerale, fino al tostato.

Annata 2010

L’annata 2010 è stata caratterizzata da una piovosità leggermente sopra la media, ma con un andamento regolare dal punto di vista termico.
L’estate è iniziata con buone precipitazioni per continuare poi con un luglio caldo e secco. Piogge abbondanti sono cadute in agosto, regalando una tregua di tempo stabile e ventilato nella prima metà di settembre, che ha consentito di vendemmiare le basi spumante prima della ripresa delle piogge. Le uve sono giunte a maturazione con un’ottima acidità e complessità aromatica.

Note di degustazione

Nel calice si presenta con un aspetto ammaliante grazie al suo luminoso giallo dorato, impreziosito da un perlage fitto e composto da bollicine finissime. L’impianto olfattivo è ricco e variegato ed offre note molto intense di frutta secca, panettone, tocchi agrumati ed un ricordo di burro salato. Il palato mette in risalto un’elegante struttura che offre un piacevole equilibrio gustativo e sfuma poi con una lunga persistenza che sottolinea, in chiusura di bocca, delicati tratti tostati come il caffè, ed altri più speziati come il panpepato.

K500 Pas Dose Blanc de Noir 2014 - DE VESCOVI

 

Perlage di estrema finezza ed eleganza. Sorprende per intensità e complessità aromatica con delicate note di frutti rossi di sottobosco e crosta di pane integrate da note minerali che richiamano il muschio e la mandorla dolce.

Al palato è ampio e voluminoso con tono fruttato, floreale e speziato che ben si integra con la buona acidità e freschezza che accompagnano una grande bevibilità.

ZONA DI PRODUZIONE: Spormaggiore - Val di Non - Trentino

VITIGNO: 100% Pinot Nero

Suolo omogeneo composto
da sedimentazioni risalenti al tardo Pleistocene - 2 milioni di anni fa - ricco di argilla, mediamente calcareo, povero di sostanza organica con ottima capacità di scambio cationico e buona ritenzione idrica, assenza di clorosi.

VIGNETO

Anno di impianto 2003, densità 7500 ceppi/ha, sistemazione a ritocchino, esposizione nord ovest a 500 metri sul livello del mare.

VINIFICAZIONE

Pressatura dell'uva intera con resa in mosto del 55%, decantazione statica
a freddo seguita da travaso e fermentazione a temperatura controllata, parte in legno e parte in acciaio e maturazione della base per 6 mesi sur lies.

RIFERMENTAZIONE

In bottiglia con affinamento sui lieviti per 66 mesi.

Pinot Nero "Golalupo" 2019- ENDRIZZI

Vitigno Pinot Nero

Vigneto Vecchi vigneti a San Michele all’Adige. Viti allevate a guyot. Microclima adatto ad una precoce e completa maturazione delle uve.

Resa per ettaro 50 hl

Vendemmia In agosto vengono tagliati a terra i grappoli in ritardo di maturazione (diradamento). Nella seconda metà di settembre l’uva selezionata viene cernita a mano e raccolta in cassette.

Vinificazione Il pigiato fermenta per 8 giorni a temperatura controllata in vinificatori speciali. Fermentazione malolattica in barriques
dove il vino matura per almeno un anno e successivamente in fusti di rovere da 20 o 30 hl per circa 6 mesi. L’affinamento in bottiglia ne completa e ne esalta la qualità.

Caratteristiche Colore rosso rubino, con un profumo finemente fruttato che ricorda ribes rosso e ciliegie. Si distingue per il suo gusto secco, speziato, rotondo e persistente.

Abbinamenti Vino di particolare raffinatezza e morbidezza adatto sia alle carni bianche e rosse che ai formaggi.

Pinot Nero Heredia 2015 - CANTINA SOCIALE TRENTO

VITIGNO E AMBIENTE
Le uve dalle quali è stato prodotto questo Pinot Nero sono state coltivate in Trentino in piccoli appezzamenti collinari a quote comprese tra i 300 ed i 450 metri.

PRATICHE ENOLOGICHE
Queste uve, provenienti da piccoli vigneti sui fianchi delle vallate con buona esposizione e ventilazione, su terreni autoctoni o di accumulo, poveri di sostanza organica, vengono raccolte a mano, ed arrivate in cantina, diraspate con cura e fatte fermentare in piccoli recipienti d’acciaio con frequenti rimontaggi allo scopo di mantenere sommerso il “cappello” formato dalle bucce, ed in questo modo estrarre delicatamente le sostanze aromatiche e tanniche in esse contenute. Dopo 8/10 giorni in cui avviene la fermentazione alcolica ad una temperatura che non supera i 25/27°C, il vino nuovo viene posto in piccole botti di legno dove completa, con la fermentazione malolattica, la sua formazione. Segue quindi un primo travaso ed inizia l’affinamento per almeno 15 mesi in barriques di diverso legno ed età, terminato il quale segue un assemblaggio in acciaio e dopo poco l’imbottigliamento.

RISULTATI
Il colore è quello caratteristico di questo nobile vitigno: rosso rubino tenue. Profumo fruttato di amarena e marasca con note che ricordano anche i piccoli frutti di bosco maturi. In bocca è setoso ed elegante in quanto sa porsi incisivo senza risultare prevalente. Nel finale ci sorprende una lieve indicazione di acciuga.

ABBINAMENTI
La sua freschezza gli permette di essere servito a tutto pasto e si accosta con soddisfazione a risotti e bolliti. Si presta senz’altro all’affinamento in vetro.

Pinot Nero Maso Montalto 2016 - TENUTE LUNELLI

Uve
Pinot Nero in varie selezioni clonali.

Zona di Produzione
Proveniente da una delle fattorie (in Trentino denominate Masi) di proprietà della famiglia Lunelli. Questo maso è situato sulle colline che, ai piedi del Monte Bondone, guarda Trento.

Tipologia dei terreni
Tendenzialmente argilloso, mediamente fertile, che conferisce al vino una notevole struttura.

Sistema di allevamento
Pergola semplice trentina, 4500 ceppi per ha.

Produzione ha
52 hl di vino per ha.

Maturazione
Almeno 12 mesi in carati di rovere.

Affinamento
Minimo 15 mesi in bottiglia.

Prima annata di Produzione
1997