Pinot Nero Heredia 2015 - CANTINA SOCIALE TRENTO

VITIGNO E AMBIENTE
Le uve dalle quali è stato prodotto questo Pinot Nero sono state coltivate in Trentino in piccoli appezzamenti collinari a quote comprese tra i 300 ed i 450 metri.

PRATICHE ENOLOGICHE
Queste uve, provenienti da piccoli vigneti sui fianchi delle vallate con buona esposizione e ventilazione, su terreni autoctoni o di accumulo, poveri di sostanza organica, vengono raccolte a mano, ed arrivate in cantina, diraspate con cura e fatte fermentare in piccoli recipienti d’acciaio con frequenti rimontaggi allo scopo di mantenere sommerso il “cappello” formato dalle bucce, ed in questo modo estrarre delicatamente le sostanze aromatiche e tanniche in esse contenute. Dopo 8/10 giorni in cui avviene la fermentazione alcolica ad una temperatura che non supera i 25/27°C, il vino nuovo viene posto in piccole botti di legno dove completa, con la fermentazione malolattica, la sua formazione. Segue quindi un primo travaso ed inizia l’affinamento per almeno 15 mesi in barriques di diverso legno ed età, terminato il quale segue un assemblaggio in acciaio e dopo poco l’imbottigliamento.

RISULTATI
Il colore è quello caratteristico di questo nobile vitigno: rosso rubino tenue. Profumo fruttato di amarena e marasca con note che ricordano anche i piccoli frutti di bosco maturi. In bocca è setoso ed elegante in quanto sa porsi incisivo senza risultare prevalente. Nel finale ci sorprende una lieve indicazione di acciuga.

ABBINAMENTI
La sua freschezza gli permette di essere servito a tutto pasto e si accosta con soddisfazione a risotti e bolliti. Si presta senz’altro all’affinamento in vetro.