K500 Pas Dose Blanc de Noir 2014 - DE VESCOVI

 

Perlage di estrema finezza ed eleganza. Sorprende per intensità e complessità aromatica con delicate note di frutti rossi di sottobosco e crosta di pane integrate da note minerali che richiamano il muschio e la mandorla dolce.

Al palato è ampio e voluminoso con tono fruttato, floreale e speziato che ben si integra con la buona acidità e freschezza che accompagnano una grande bevibilità.

ZONA DI PRODUZIONE: Spormaggiore - Val di Non - Trentino

VITIGNO: 100% Pinot Nero

Suolo omogeneo composto
da sedimentazioni risalenti al tardo Pleistocene - 2 milioni di anni fa - ricco di argilla, mediamente calcareo, povero di sostanza organica con ottima capacità di scambio cationico e buona ritenzione idrica, assenza di clorosi.

VIGNETO

Anno di impianto 2003, densità 7500 ceppi/ha, sistemazione a ritocchino, esposizione nord ovest a 500 metri sul livello del mare.

VINIFICAZIONE

Pressatura dell'uva intera con resa in mosto del 55%, decantazione statica
a freddo seguita da travaso e fermentazione a temperatura controllata, parte in legno e parte in acciaio e maturazione della base per 6 mesi sur lies.

RIFERMENTAZIONE

In bottiglia con affinamento sui lieviti per 66 mesi.

K900 Pas Dosè 2015 - DE VESCOVI

ZONA DI PRODUZIONE

Monte di Mezzocorona - Trentino

VITIGNO

60% Chardonnay - 40% Pinot Nero

CARATTERISTICHE TERRENO

Suolo di origine Dolomitica di buona permeabilità dovuta a fenomeni di carsismo, con elevata presenza di calcare, carbonato di calcio e magnesio. Estremamente florido il contenuto di sostanza organica, ricco dei principali elementi minerali, fosforo e potassio.

VIGNETO

Anno di impianto 2008,
densità 6000 ceppi/ha, sistemazione a ritocchino, esposizione sud a 900 metri sul livello del mare.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO

Spalliera a guyot, sesto d’impianto 2 x 0.70

PRODUZIONE

70 q.li/ha, vendemmia manuale in cassettine.

VINIFICAZIONE

Pressatura dell’uva intera con resa
in mosto del 55%, decantazione statica
a freddo seguita da travaso e fermentazione a temperatura controllata, parte in legno e parte in acciaio
e maturazione della base
per 10-12 mesi sur lies.

RIFERMENTAZIONE

In bottiglia con affinamento sui lieviti per 60 mesi.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Parte timidamente su note iodate e saline che richiamano rocce umide e scogli coerenti con la matrice argillosa in cui affondano le radici. Si estende successivamente su forme più eleganti di frutta gialla croccan- te, agrumi e mela verde su tutti. Chiude con spiccate note minerali che ricordano distintamente la pietra focaia.

In bocca è agile, fresco, verticale con una evidente vena sapido-minerale che dona profondità ad un finale piacevolmente rinfrescante. Vino elegante che trova nell’equilibrio delle componenti dure e morbide il suo grande pregio, evidente infine l’eleganza e la finezza del perlage.

DOSAGGIO

Zero (pas dosé)

ALCOL

13% Vol.

BOTTIGLIE PRODOTTE

1.230

Teroldego 2019 - DE VESCOVI ULZBACH

UVE: Teroldego
VIGNETO DI PROVENIENZA: Rauti Comune di Mezzocorona superficie 1,1 Ha - ceppi/Ha 3.300 - sesto impianto 0,50x6,00 - altitudine 235m/slm
ALLEVAMENTO: pergola doppia trentina
ANNO DI IMPIANTO: 1960
RESA PER ETTARO: 90 q/Ha
TERRENO: alluvionale
VENDEMMIA: manuale in cassetta con selezione in vigna a fine settembre inizio ottobre
VINIFICAZIONE: fermentazione a contatto con le bucce in contenitori di acciaio inox per circa 7 gg. a temperature controllate al di sotto dei 30 gradi C, gestione della macerazione con rimontaggi e delestage, svinatura a fermentazione alcolica terminata con pressatura leggera delle vinacce, svolgimento naturale della fermentazione malolattica parte in legno grande e parte in acciaio inox.
MATURAZIONE: parte in legno grande e parte in acciaio inox, dove rimane per circa 10 mesi.
AFFINAMENTO: in bottiglia per 4-5 mesi.
GRADO ALCOLICO: 13,00%
ESAME ORGANOLETTICO: colore rosso rubino scuro impenetrabile con sfumature di viola che riflettono dal calice. Trama olfattiva fitta e variegata di mirtilli, more e ribes su echi floreali (viola) e minerali (grafite). Sapore ricco, sapido, deciso ed elegante; l‘entrata salata è impreziosita da un finale dolce e ben integrato con la struttura acida del vino. Il retrogusto è vinoso e manifesta un piacevole sentore di mandorla