Nosiola 2021 - VIGNAIOLO FANTI

È una varietà autoctona del Trentino. Ha origine dall'omonimo vitigno, allevato sulle colline di Pressano. La bassa resa per ceppo (circa 1 kg) è il presupposto fondamentale per fare delle brevi macerazioni sulle bucce, fermentazioni sia in legno (circa un 35%) sia in acciaio e, comunque lunghi periodi di affinamento sul lievito (circa  nove mesi).
Da queste scelte nasce una Nosiola colore giallo paglierino, dal profumo fresco, balsamico e persistente, consistente, lungo e netto al palato, vagamente amarognolo, tanto da ricordare la nocciola (da cui probabilmente il nome), accompagnato da sentore di fiori di campo in primavera.
Il vino dà il meglio di sé dopo almeno un anno di affinamento in bottiglia; è completamente secco ed in continua evoluzione.

Nosiola Bio 2021 SCHWARZHOF - ZENI

COLORE

giallo dorato

PROFUMO

molto intenso, fiori di camomilla, mandorla e vaniglia

GUSTO

piacevolmente verticale, sentori di vaniglia

VITIGNO

Nosiola del vigneto Maso Nero

TERRENO

Calcareo dolomitico.

VINIFICAZIONE

Una vinificazione innovativa ma allo stesso tempo molto antica. Innovativa in quanto la Nosiola di casa Zeni non ha mai percorso questa strada della macerazione; antica perchè la macerazione con le bucce era una tecnica prima dell'avvento delle più moderne presse pneumatiche. Eseguiamo quindi una macerazione sulle bucce per circa 8 giorni, segue un affinamento in acciaio inox ed un breve passaggio in barrique.

Nosiola Sottovi 2022 - FRANCESCO POLI

Uve provenienti dal vigneto, sovrastante il lago di S. Massenza in località Sottovi nella particella 258/1 nel comune di Padergnone.

Il vigneto è coltivato in agricoltura biologica certificata da ICEA. Essendo il vigneto posto in una zona collinare molto esposta i trattamenti sono ridotti al minimo, solo con utilizzo di sostanze naturali. Si utilizzano preparati biodinamici e vengono effettuate delle semine di sovescio.

Nosiola Trentino Doc - Bio 2022 - ZENI

La Nosiola è l’unica varietà a frutto bianco tipica ed auctoctona trentina.

Coltivata da sempre in Trentino sta vivendo un nuovo e crescente successo grazie a vigniaoli attenti alla valorizzazione dei produtti territoriali.

Varietà diffusa nella Valle dei Laghi, legata alla produzione del Vino santo e sulle colline di Sorni e Pressano per l’ottenimento di un vino giovane, fresco e fruttato con una piacevole sfumatura di selvatico.

La Nosiola è ormai ottenuta da tante vendemmie con il nuovo impianto a spalliera, rivoluzionario rispetto alla tradizionalità della moderna viticoltura trentina, ma anche un ritorno alle origini della viticoltura locale alla fine dell’ottocento.

COLORE

Giallo paglierino intenso

PROFUMO

Delicatamente fruttato con tenue sentore di nocciola

GUSTO

Secco e piacevolmente fresco

ACCOSTAMENTI

Con piatti di pesce lacustre, in particolare con il persico impanato e la trota alla brace

TEMPERATURA DI SERVIZIO

10/12 °C

VITIGNO

Nosiola trentina su portainnesto Esseoquattro (V. Berlandieri x V.Riparia)

TERRENO

E' costituito da marna bianca calcareo dolomitica estremamente scheletrica e povera.

VINIFICAZIONE

E’ vinificato inizialmente in macerazione carbonica per ottenere una maggior fruttuosità per poi concludere il processo di fermentazione in bianco in botti d’acciaio: non compie la malolattica, in quanto l’uva con il sistema d’allevamento a piccola spalliera, entra in cantina con un tenore assai equilibrato di acidità.

Travasato per separare i lieviti, riposa in recipienti d’acciaio al freddo fino a febbraio, per eseguire la stabilità tartarica.

AFFINAMENTO

Imbottigliato in primavera e, dopo un breve periodo di riposo, è posto in vendita.

Vino Santo 2004 Nosiola (0,375l) - FRANCESCO POLI

L’azienda agricola di Francesco e Alessandro Poli inizia l’appassimento delle uve Nosiola per la produzione del Vino Santo nel 1985 nello storico appassitoio dei Fratelli Rigotti di Padergnone.
Il Vino Santo rappresenta una felice sintesi di storia, tradizione, qualità e territorio dove la pazienza la fa da padrone, sono necessari parecchi anni di affinamento perché il nostro vino riesca ad esprimere appieno ogni sua caratteristica.
Dal 2012 il Vino Santo Trentino prodotto dai Vignaioli del Vino Santo è un Presidio Slow Food.