Essenzia 2008 (0,375) - POJER E SANDRI

L’Essenzia è il vino bianco muffato della dinamica e innovativa cantina del duo Pojer e Sandri, un vino dolce di grande complessità aromatica, nato da uve tipiche trentine coltivate in un terroir molto freddo, caratterizzato da temperature variabili che scendono, di notte, sotto zero gradi.

Le uve bianche che danno origine all’Essenzia Pojer e Sandri sono coltivate in parte in località Coveli, a 350 m di altitudine, in parte a Palai, a ben 700 m. Gli impianti sono allevati a pergola trentina e traggono nutrimento da un terreno straordinariamente complesso, composto da rocce vulcaniche, depositi werfeniani di arenarie, siltiti, marne, calcari, dolomie e da un sottosuolo limoso e calcareo. La vendemmia comincia qui il più tardi possibile, tra fine novembre e inizio dicembre, per aspettare che la muffa nobile attacchi gli acini dell’uva e li arricchisca di eleganti complessità aromatiche. La vinificazione si compie in acciaio, dove il vino riposa, senza conoscere il legno.

L’Essenzia si esprime in un esuberante bouquet di pesca, melone, ribes e di frutta esotica come l’ananas, il mango, il frutto della passione. In bocca è fresco ed elegante, con corpo aromatico pieno, vivacizzato da lievi sentori fruttati. Si tratta di un grande passito da meditazione, da abbinare eventualmente a dolci secchi, crostate oppure, come farebbero i Francesi, a formaggi erborinati o a crostini di paté d’oca.

Vitigni
Chardonnay e Kerner 60%; Sauvignon, Traminer, Riesling Renano 40%
Gradazione
9.5%
Formato
Bottiglia 37.5 cl
Vigneti
A pergoletta trentina, impiantati a 300 e a 700 m di altitudine. Vendemmia tardiva di uve attaccata da Muffa Nobile
Affinamento
Alcuni mesi in acciaio

Malvasia delle Lipari 2005 (0,5l) - FLORIO

TIPO

Vino Passito

CLASSIFICAZIONE

DOC Malvasia delle Lipari

VENDEMMIA

Manuale, a maturazione avanzata normalmente dopo il 20 Settembre

VINIFICAZIONE

Dopo la raccolta le uve sono stese ad appassire al sole per circa 20 giorni su tradizionali graticci di canne. La passola, ricchissima in zuccheri, viene pigiata e dopo un breve contatto a freddo con le bucce, il mosto separato subisce una lenta fermentazione, a temperatura controllata, sino al naturale blocco fermentativo.

MATURAZIONE

Per circa 5 mesi in caratelli da 225 litri di selezionatissimo rovere

AFFINAMENTO

Almeno 3 mesi in bottiglia

GRADO ALCOLICO

13,5% - 14,0% in vol

RESIDUO ZUCCHERINO

140 g/l

TEMPERATURA DI SERVIZIO

Come aperitivo 12° - 14° C Per il dessert e da meditazione 16° - 18° C

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Interessante l’abbinamento con formaggi erborinati a pasta molle e il fegato d’oca. Si accompagna bene con la pasticceria, i dolci al cioccolato e i gelati. Ottimo da meditazione.

MODO DI CONSERVAZIONE

In ambiente fresco e non eccessivamente umido, al riparo dalla luce

DURATA

Parecchi anni se conservato in cantine idonee

FORMATI

Bottiglia da 50 cl

PRIMO ANNO DI PRODUZIONE

Vendemmia 1998

Marche Bianco Passito IGT Arkezia Muffo di San Sisto 2015 (0,5l) - FAZI BATTAGLIA

Prodotto per la prima volta nel 1996, a seguito di numerose sperimentazioni, il Marche Bianco Passito IGT “Arkezia Muffo di San Sisto”, di Fazi Battaglia, nasce da uve di verdicchio lavorate in purezza, che vengono lasciate appassire sulla pianta così da favorire lo sviluppo della Muffa Nobile. Matura in barrique di rovere francese per almeno 14 mesi, e affina sei mesi in bottiglia. Intrigante e solare, è capace di regalare eccezionali sensazioni organolettiche.

Morsi di Luce 2003 (0,5) - FLORIO

TIPO

Vino Liquoroso

CLASSIFICAZIONE

IGT Terre Siciliane

VENDEMMIA

Manuale, a maturazione molto avanzata nella seconda decade di Settembre

VINIFICAZIONE

Pressatura di uve surmaturate su pianta e breve contatto con
le bucce. Pressatura soffice e fermentazione a temperatura controllata, 17° - 18° C. Raggiunto il tenore alcolico di 5° - 6° si addiziona distillato di vino sino a circa 16° per bloccare il processo fermentativo e preservare così buona parte degli zuccheri del mosto.

MATURAZIONE

Almeno 10 mesi in carati da 225 litri di selezionatissimo rovere

AFFINAMENTO

Almeno 2 mesi in bottiglia

GRADO ALCOLICO

15,5% in vol

RESIDUO ZUCCHERINO

130 g/l

TEMPERATURA DI SERVIZIO

12° - 14° C

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Raffinato vino da fine pasto ideale con pasticceria secca, dolci al cioccolato, crostate di confettura e gelati (in questo caso servirlo a 8°- 10°C)

MODO DI CONSERVAZIONE

In ambiente fresco e non eccessivamente umido, al riparo dalla luce

FORMATI

Bottiglia da 50 cl

PRIMO ANNO DI PRODUZIONE

Vendemmia 1988

Moscato Giallo amabile 2022 - CANTINA TRAMIN

Un lungo inverno ha posticipato il risveglio della vite agli inizi di aprile. Un abbassamento delle temperature dopo il germogliamento ha a sua volta ritardato la fioritura. In seguito, il meteo è rimasto capriccioso con un giugno caldo e un mese di luglio umido che ha posto le basi ideali per l’avvio della maturazione. Agosto ha mostrato il suo lato migliore con settimane soleggiate e temperature notturne eccezionalmente basse. Nonostante qualche breve rovescio a fine settembre/inizio ottobre, la vendemmia, iniziata con un ritardo di ca. dieci giorni rispetto al solito e caratterizzata da volumi nettamente inferiori alla media, è stata segnata da numerose giornate calde e notti sempre più fredde. I vini bianchi dell’annata 2021 fanno prova di profondità e conquistano il palato con una marcata freschezza e aromi fruttati particolarmente delicati, mentre i rossi corposi vantano una struttura tannica matura e fresche note fruttate.

DATI TECNICI

Vinificazione

Dopo la vendemmia, l’uva è immediatamente sottoposta a pressatura soffice immediata. La successiva fermentazione avviene in contenitori d’acciaio a temperatura controllata (19° C), senza fermentazione malolattica. La maturazione prosegue in piccoli contenitori d’acciaio.

Note di degustazione

giallo paglierino intenso

È un vino raffinato e aromatico. Al naso si presenta con note di melone, garofano e petali di rosa.

È caratterizzato da un sapore dolce e leggermente speziato, morbido e sapido.
Accompagnatore di dessert come krapfen, strudel e torte.

Moscato Rosa Bio 2018 (0,375l) - ZENI

Il Moscato Rosa è una varietà particolarmente vigorosa peculiarità che si trasforma in una produzione di circa venti quintali di uva per ettaro.

La vigoria della pianta provoca durante le fioritura l’aborto floreale, l’acinellatura dolce e la filatura del grappolo con una drastica riduzione della produzione dell’uva.

Tale risultato viene ulteriormente ridotto in funzione dell’appassimento dell’uva in pianta, mirata ad ottenere una maggior concentrazione zuccherina.

COLORE

Rosso rubino intenso

PROFUMO

Rosa canina speziata

GUSTO

Sentori di rosa canina, cannella e chiodi di garofano, avvolti in una delicata sensazione di dolcezza

ACCOSTAMENTI

Si accompagna con la pasticceria secca o moderatamente dolce tipo zelten o strudel. Ottimo con formaggini tipo gorgonzola

TEMPERATURA DI SERVIZIO

8/10 °C

VITIGNO

Moscato Rosa su portainnesto Esseoquattro (V. Berlandieri x V.Riparia).

TERRENO

E’ costituito da marna bianca calcareo dolomitica estremamente scheletrica e povera.

VINIFICAZIONE

L’uva raccolta a mano e riposta in cassette, arriva in cantina intera, dove è pigiata e travasata in botti d’acciaio per eseguire la fermentazione alcolica in rosso.

Dopo circa sei giorni è svinato e raffreddato per arrestare il processo di fermentazione, garantendo così una interessante presenza di residuo zuccherino naturale.

Non effettua la malolattica per mantenere integra tutta la sua acidità legata alla complessità degli splendidi profumi tipici del Moscato Rosa.

AFFINAMENTO

Riposa fino a primavera in serbatoi d’acciaio per poi in primavera concedersi alla bottiglia.

DATI ANALITICI

Alcol 11 % vol, acidità fissa 7.8 g/l, estratto 38 g/l

Muffato della Sala 2006 (0,5l) - ANTINORI

Classificazione UmbriaIGT Annata 2006 Clima Le temperature invernali sono state abbastanzarigide soprattutto per quanto riguardale minime mentre le temperature primaverili, piuttosto miti ed equilibrate, hanno consentito una buonaripresavegetativaanche se leggermente in ritardo. Successivamente le temperature equilibrate ed in linea con lastagione hanno consentito una buonafioritura ed allegagione. I mesi di luglio ed agosto sono stati caldi masenza picchi termici, la maturazione è perciò avvenuta gradualmente ed in modo regolare. Il giusto grado di piovosità dellastagione ha permesso alle viti di superare senza particolari stress la stagione estiva. Durante i mesi di settembre e ottobre, le saltuarie piogge alternate a giornate di sole, hanno consentito alla “muffa nobile” diattaccare gliacini in modo graduale e senzarischi per lasanità dell’uva. Laraccolta è iniziatail 9 ottobre con il Traminer, è proseguita con Riesling e Sauvignon e si è conclusa nella prima decade di novembre con il Grechetto.

Passito di Pantelleria 2004 (0,5l) - CANTINE FLORIO 1832

TIPO

Vino Passito

CLASSIFICAZIONE

DOC Passito di Pantelleria

VENDEMMIA

Manuale, a maturazione molto avanzata nella seconda decade di Settembre

VINIFICAZIONE

Dopo la raccolta le uve sono cullate ad appassire al sole in condizioni climatiche ideali. La passola, l’uva concentrata dal sole nelle sue ricchezze organolettiche, pigiata origina il mosto che fermenta lentamente e a temperatura controllata dà vita ad un nettare di zibibbo.

MATURAZIONE

In barrique di pregiato rovere

AFFINAMENTO

Almeno 6 mesi in bottiglia

GRADO ALCOLICO

14,0% -14,5% in vol

RESIDUO ZUCCHERINO

130 g/l

TEMPERATURA DI SERVIZIO

Come aperitivo 10° - 12° C Per il dessert e da meditazione 16° - 18° C

ABBINAMENTI GASTRONOMICI

Come aperitivo è interessante abbinarlo ai formaggi piccanti a pasta molle e al fegato d’oca. Ottimo con la pasticceria a base di ricotta, crema, frutta secca e torrone. Eccellente da meditazione.

MODO DI CONSERVAZIONE

In ambiente fresco e non eccessivamente umido, al riparo dalla luce

DURATA

Parecchi anni se conservato in cantine idonee

FORMATI

Bottiglia da 50 cl

PRIMO ANNO DI PRODUZIONE

Vendemmia 2002 (

Picolit 2001 (0,375) - RONCHI DI MANZANO

Recioto della Valpolicella Casal dei Ronchi 2016 (0,5l) - SEREGO ALIGHIERI, MASI

Casal dei Ronchi

RECIOTO DELLA VALPOLICELLA CLASSICO DOCG

Nobile vino rosso dolce da dessert tradizionale della Valpolicella, questo Recioto proviene dall’antico vigneto Casal dei Ronchi, nelle Possessioni Serego Alighieri.
Dalle classiche uve Corvina, Rondinella e Molinara, messe a riposo nei mesi invernali su graticci di bambù nei fruttai per l’Appassimento, nasce un vino profumato, fruttato e rotondo.

vitigni
Corvina, Rondinella, Molinara clone Serego Alighieri.

note organolettiche
Aspetto: rosso scuro impenetrabile.
Olfatto: intenso di ciliegie sotto spirito e noce. Palato: dolce, ciliegia sovramatura, note di confettura di prugne e spezie, elegante tannicità.

abbinamenti
Ottimo vino da dessert e da conversazione. Si accompagna perfettamente con pastefrolle, dolci rustici e secchi, crostate di frutta, pandoro, fragole. Adatto anche a formaggi morbidi e gorgonzola.

page1image1161856 page1image16059968

temperatura di servizio: 15° C gradazione alcolica: 14% vol. vita sullo scaffale: 20 anni

500

ml

Il prestigio e la storicità del vigneto Casal dei Ronchi hanno indotto i Conti Serego Alighieri a dedicarne la produzione al Recioto, emblema della tradizione veronese. Prodotto in quantità limitata, costituisce il vino di benvenuto per gli ospiti del casato.

page1image18654512 page1image18654848

page1image16056704

Terminum Gewurztraminer Vendemmia Tardiva 2006 (0,375) - CANTINA TRAMIN

L’annata 2006 promette di essere memorabile per l’Alto Adige: un inverno lungo e rigido, un luglio molto secco, un agosto estremamente umido e fresco e un settembre dalle condizioni atmosferiche ideali per l’ottimale maturazione delle uve. Le uve sane e mature hanno potuto vantare un’elevata gradazione zuccherina con una buona acidità. I vini bianchi dell’annata 2006 si presentano freschi, vivaci e raffinati. I vini rossi invece puntano sul equilibrio e sulla corposità.

VINIFICAZIONE
La vendemmia é stata eseguita nel periodo fine novembre metà dicembre. Dopo quindici ore di macerazione l’uva viene pressata delicatamente con 1,8 bar di pressione. Fermentazione e maturazione in barrique di rovere francese.

NOTE SENSORIALI
Per la sua qualità questo vino è stato inserito nella speciale collezione “Selektion Terminum” che raggruppa sotto il suo marchio solamente vini di grande pregio, accuratamente selezionati. Le particolari caratteristiche dell’annata hanno contribuito allo sviluppo della putredine nobile, che permette, di creare un grande vino da dessert. Il vino si presenta con riflessi dorati intensi, profumo intenso, floreale e fruttato, con note di miele e cannella, gusto piacevole, su un fondo molto morbido e dolce ma mai stucchevole. Vino di grande struttura con lunga persistenza. Semplicemente unico.

Torcolato 2001 (0,375l) - MACULAN

Ottimo l’abbinamento con piccola pasticceria secco o dolci tipici come la “fregolota”.
A chi piace, consigliamo di provare il Torcolato con formaggi di media o lunga stagionatura, ad esempio Asiago Stravecchio, oppure erborinati dai sapori intensi.

Agli occhi: giallo brillante dorato

Al naso: il bouquet è intenso con note di miele, fiori, vaniglia e legni nobili

In bocca: dolce e pieno, ha un buon corpo ed un eccellente equilibrio fra acidità e zuccheri.

Varietà di uva: 100% Vespaiola

Collocazione del vigneto: le colline breganzesi
Giacitura e tipo terreno: colline vulcaniche e tufacee
Cura nella preparazione: appassimento in fruttaio dell’uva accuratamente selezionata per quattro mesi
Affinamento: per un anno in barrique di rovere francese per 1/3 nuove e 2/3 di secondo passaggio

Vino Santo 2004 Nosiola (0,375l) - FRANCESCO POLI

L’azienda agricola di Francesco e Alessandro Poli inizia l’appassimento delle uve Nosiola per la produzione del Vino Santo nel 1985 nello storico appassitoio dei Fratelli Rigotti di Padergnone.
Il Vino Santo rappresenta una felice sintesi di storia, tradizione, qualità e territorio dove la pazienza la fa da padrone, sono necessari parecchi anni di affinamento perché il nostro vino riesca ad esprimere appieno ogni sua caratteristica.
Dal 2012 il Vino Santo Trentino prodotto dai Vignaioli del Vino Santo è un Presidio Slow Food.

Volentin Moscato Rosa 2007 (0,375l) - CANTINA TRAMIN

Descrizione dell’annata: La vegetazione è ripartita con notevole anticipo dopo un inverno mite, un aprile e maggio caldo hanno favorito la fioritura. Il calo delle temperature a giugno con abbondanti piogge ha frenato la maturazione delle uve. Seguivano un luglio caldo e un agosto con temperature straordinariamente basse. Nonostante ciò la ven- demmia è iniziata il 27 agosto in netto anticipo. Di ottima qualità l’uva coltivata, sana e matura con elevata gradazione zuccherina. L’annata 2007 ci regala vini bianchi eleganti con una bella freschezza e vini rossi molto promettenti.

Uve: Moscato Rosa

Vinificazione: I grappoli raccolti in piccoli contenitori vengono pressati dopo una breve macerazione di 2-3 giorni. Macerazione e vinificazione avvengono esclusivamente in acciaio.

Note sensoriali: Il Volentin è caratterizzato dal colore rosso granato e dal profumo inten- so ma delicato, gradevolmente floreale, in cui spicca il timbro della rosa canina. Il sapore è pieno, gradevole, leggermente abboccato.

Abbinamento: Questo vino si abbina molto bene a pasticceria secca, dessert a base di cioccolato, alla frutta e allo Strudel.